Autori in fase di studio

LA CREAZIONE DI EVA
OLIO SU TELA 124X81
XVII SECOLO
IL SOGGETTO RAPPRESENTATO
La storia di Adamo ed Eva è tratta dal Libro della Genesi.  Il Signore Dio disse all’uomo: "Non è bene che l’uomo sia solo: gli voglio fare un aiuto che gli sia simile".
Il Signore Dio plasmò con la costola, che aveva tolta all'uomo, una donna e la condusse all'uomo. Allora l'uomo disse:
"Questa volta essa è carne dalla mia carne e osso dalle mie ossa. perché dall'uomo è stata tolta".

Per questo l'uomo abbandonerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una sola carne.

ELIA E L’ANGELO
OLIO SU TELA 104X144
XVII SECOLO
IL SOGGETTO RAPPRESENTATO
Il profeta Elia è una delle figure più rilevanti dell'Antico Testamento; le sue gesta sono narrate nei due "libri dei Re" della Bibbia.
Ultimo fedele al Dio di Abramo, sfidò e vinse i profeti del dio Baal  sul Monte Carmelo: qui, dopo che essi furono svenuti, dimostrò la potenza di Dio accendendo, con la preghiera, una pira di legna verde e bagnata. Dopodiché, presso il torrente Kison, scannò tutti i 450 sacerdoti di Baal. Fuggì sul Monte Oreb,  presso il quale gli porse cibo un angelo e dove parlò con Dio.
Così, nel deserto, il deserto del suo cuore più che quello di sabbia, Dio manda ad Elia un angelo a nutrirlo. Il comando è perentorio: “Alzati e mangia non sei qui per morire. Alzati e mangia, alzati, ascolta la mia parola, nutriti della mia parola, e cammina”. La professione di fede di Israele “Ascolta Israele, il Signore è il nostro Dio” è ciò che è chiesto ad Elia nel tempo di deserto della sua vita. Elia deve ascoltare. Con la forza di quel cibo camminerà 40 giorni, 40 notti fino al monte di Dio, all’Oreb. Ripercorrerà il viaggio di Mosè e del popolo nel deserto, il viaggio della salvezza, verso la terra promessa.

GENTIL DONNA
OLIO SU TELA 166X77
Prima metà del XIX secolo

Esposizione permanente